Manifesto politico di Sardi Liberi

Manifesto politico di Sardi Liberi

MANIFESTO DI SARDI LIBERI

La libertà del popolo sardo è la sfida più alta, concreta, attesa e necessaria per l’emancipazione politica, economica, sociale e culturale della Sardegna.

Una sfida imponente e ambiziosa per rendere la Sardegna libera da ogni genere di abuso; per valorizzarne le peculiari potenzialità culturali, economiche e sociali; per potersi autodeterminare ed essere protagonisti nelle scelte del nostro futuro.

Sardi Liberi per la libertà del Popolo Sardo è un progetto moderno e autorevole per la rinascita della Sardegna.

La proposta, aperta al confronto libero e partecipato, nasce dall’ambizione di unire i sardi liberi, richiamati all’unità da una radice nazionale profonda, forte e coesa, capace di superare i retaggi ideologici del novecento e unire le forze migliori nell’interesse esclusivo del Popolo Sardo.

Il primo presupposto di questo manifesto nazionale è la Libertà del Popolo Sardo.

SARDI LIBERI DAL BISOGNO
L’obiettivo primario è l’emancipazione politica, economica, sociale e culturale dei sardi.
Vogliamo che i giovani abbiano la possibilità di continuare a vivere e lavorare nella loro terra, per non essere costretti a lasciare la Sardegna in cerca di occupazione e futuro.
Questo può avvenire attraverso un piano straordinario per il lavoro che persegua azioni immediate di incentivazione all’assunzione e alla formazione, rivolte alle piccole, medie e grandi imprese della Sardegna, anche attraverso la creazione della zona franca integrale.

 

SARDI LIBERI DI PIANIFICARE
Per decidere noi stessi le azioni da intraprendere e poter mandare avanti un piano epocale di riequilibrio economico, attraverso azioni di misurazione del gap e della sua compensazione, in termini infrastrutturali e fiscali ed economici.
Il PARIS, (Piano Attuativo di Riequilibrio Insulare della Sardegna) costituisce la più innovativa e avanzata proposta economica e sociale di rinascita della nazione sarda.

 

SARDI LIBERI DI COSTRUIRE IL PROPRIO FUTURO
Puntando sulla valorizzazione della nostra Terra, dall’agricoltura alla pastorizia, dal turismo all’archeologia, dalla Innovation Technology alla cultura, dall’ambiente alla ricerca applicata, dal commercio all’artigianato.

 

SARDI LIBERI DI DIFENDERE LA PROPRIA TERRA
Libertà per il nostro Popolo da discriminazioni e servitù italiane ed europee, rompendo le catene che hanno bloccato e bloccano lo sviluppo e la crescita della Sardegna.

 

SARDI LIBERI DI MUOVERSI
Senza discriminazioni di alcun genere, garantendo alla Sardegna pari condizioni universali di mobilità, eliminando monopoli e speculazioni via terra, aria e mare.

 

SARDI LIBERI SUL PIANO CULTURALE
Per affrancarsi dal giogo della subalternità, e per vederci protesi nella valorizzazione della nostra Lingua madre nonché nella salvaguardia del nostro immenso patrimonio nazionale culturale, archeologico e storico, colpevolmente ignorato e depotenziato nell’immaginario comune da una classe dirigente inetta e legata ad altri orizzonti.

 

SARDI LIBERI SUL PIANO FISCALE
Per produrre nuovo benessere, calibrando le entrate tributarie alle esigenze della nostra economia per una fiscalità equa.

 

SARDI LIBERI DI AGIRE SUL PIANO INTERNAZIONALE
Per una Sardegna responsabile in prima persona. Creazione di una struttura tecnica capace di instaurare e facilitare i rapporti economici, politici e culturali con gli altri popoli del mondo.
Lo scopo è quello di collegare gli ambiti strategici del sistema economico: trasporti, agricoltura, produzione, commercio, tecnologia, energia, turismo e di valorizzare il grande capitale umano, culturale e professionale dei sardi nel mondo, figli di Sardegna, emigrati sardi di tutte le generazioni: nella Sardegna che immaginiamo i sardi della diaspora devono ritornare protagonisti del futuro della nostra nazione.

 

SARDI LIBERI DI ATTRARRE CAPITALI
Per generare un’immediata crescita infrastrutturale del nostro Paese garantendo il pieno controllo pubblico dei principali fattori della produzione, dalla rete infrastrutturale a quella dei servizi.

 

SARDI LIBERI DI GODERE DI SANITÀ GIUSTA E TUTELA SOCIALE
Per traguardare livelli di assistenza e cura di primo piano e per essere in grado di attrarre e non allontanare i pazienti dalla sanità sarda.

 

SARDI LIBERI DI AGIRE
Predisponendo la più imponente rivoluzione burocratica dell’era moderna, azzerando le procedure inutili e favorendo il principio del risultato.

 

SARDI LIBERI DI PERSEGUIRE GLI INQUINATORI
Per pianificare la più imponente opera di bonifica e ripristino ambientale delle aree industriali inquinate e di quelle militari, restituendo ai sardi e alle sarde quegli immensi spazi sottratti alla collettività per interessi estranei allo sviluppo e all’occupazione dei territori.

La libertà del popolo sardo è l’orizzonte di una comunità capace di costruire il proprio riscatto con la testa e il cuore. Questo “affresco” per la nostra terra parte dall’esigenza di unire tutte quelle forze nazionali sarde, politiche e sociali, che abbiamo come priorità assoluta la nazione e il suo popolo.

È un progetto rivolto a tutti i Sardi Liberi che abbiano l’ardire di mandare avanti una sfida alta e innovativa per il governo della nazione sarda. Un progetto che mira ad unire indipendentisti, moderati e sardisti, per perseguire con forza e determinazione la libertà della Sardegna e del popolo sardo. A questa ambizione occorre affiancare coraggio e determinazione, esperienza e lealtà.

 

LIBERTÀ DI GENERE, PER LE PARI OPPORTUNITÀ
La parità di genere inizia con pari retribuzione e educazione alla non prevaricazione. L’unico modo per combattere tutte le discriminazioni tra uomini e donne è una attenta e diffusa attività di insegnamento in tutte le scuole di ogni ordine e grado. Se noi non insegnano ai nostri figli a rispettare il prossimo avremo sempre una società prevaricatrice sul più debole. Noi garantiamo pari opportunità nelle assunzioni, e nel riconoscimento delle cariche e dei meriti. Garantiamo di affrontare e tutelare politiche welfare che sostengono la maternità e la paternità, nidi accessibili, scuole che aiutino le famiglie e i ragazzi con i loro impegni. Le donne gestiscono da sempre la famiglia e una società sana esiste quando le famiglie sono organizzate, gestite e sostenute.

 

SARDI LIBERI
medas, sàbios, imparis pro sa natzione sarda