Settori vitali – Civiltà sarda e produzioni artistiche

Settori vitali – Civiltà sarda e produzioni artistiche

È un piano che segna la rinascita della grande e parzialmente conosciuta civiltà sarda. Primo concetto: ai sardi i Nuraghi, con la modifica costituzionale, statutaria e legislativa delle competenze attraverso il superamento delle soprintendenze statali e la nascita di una competenza specifica della RAS per la tutela e la valorizzazione e lo studio della Sardegna nuragica. Un progetto strategico culturale, economico e occupazionale in grado di creare migliaia di nuovi posti di lavoro. Nasce l’Autostrada dei nuraghi, l’illuminazione di tutti i siti nuragici della Sardegna, un piano di tutela urgente e a regime delle migliaia di presidi nuragici della nazione sarda. Un piano che rilancia un potenziale turistico e di brand nuragico valutato in 2,3 miliardi di euro.

 

Queste entrate potrebbero dare sostegno e supporto anche alle produzioni artistiche e artigianali espressione dell’identità nazionale sarda in un’ottica di incentivo da un lato alla diffusione di contenuti coerenti con una visione nazionale della cultura e dell’identità sarda, dall’altro all’utilizzo di materie prime e di prodotti autoctoni per la realizzazione di artigianato, artistico e non, che funga da ambasciatore della nazione sarda nel mondo.