Sfida 4: riqualifichiamo la Sardegna

Sfida 4: riqualifichiamo la Sardegna

Edifici pubblici e privati, casa-qualità, premialità volumetrica direttamente connessa alla qualità energetico-ambientale.

L’obiettivo è chiaro: riqualificare la Sardegna, dal recupero paesaggistico e architettonico dei paesi alle città, dalle abitazioni alle strutture pubbliche, con case e quartieri di qualità, che risparmino energia, non inquinino e garantiscano una moderna ed elevata vivibilità. 

Un grande progetto energetico ambientale di riconversione del patrimonio edilizio capace di rimettere in moto l’economia rispondendo a una grande esigenza di qualità insediativa. 

Case a consumo zero o minimo, quartieri riqualificati e nuovi insediamenti residenziali moderni con impatto ambientale limitatissimo e risparmio energetico garantito. 

 

RILANCIARE L’ECONOMIA CON UNA SARDEGNA RIQUALIFICATA 

Gli obiettivi.

Puntiamo alla realizzazione di un vero e proprio piano strategico e straordinario denominato «riqualificare la Sardegna». Un grande cantiere «ambiente energia Sardegna» attivabile con un provvedimento di principi e indirizzi, urgente e limitato nel tempo, con l’obiettivo di favorire l’immediata ripresa economica, con una ricaduta immediata per piccole e medie imprese, da quelle edili a quelle artigianali, attivando nel contempo una reazione a catena in grado di avviare una significativa rivoluzione culturale nel «sistema casa qualità»  ponendo la Sardegna al centro di una imponente strategia energetico ambientale.

Si tratta di un progetto «scintilla» in grado di riaccendere i motori del sistema economico e di avviare un grande processo di riqualificazione del patrimonio immobiliare sardo, che riguarda principalmente le famiglie e gli operatori economici sardi.

        

Questi gli obiettivi:

  1. avviare uno straordinario piano di investimento sul risparmio energetico-ambientale relativo al settore edilizio in Sardegna, attraverso norme che intervengano nell’abbattimento burocratico, nel costo degli interessi, e negli incentivi volumetrici funzionali al sistema casa-qualità.
  2. rilanciare l’economia attraverso un settore capace di incidere direttamente e indirettamente sul prodotto interno lordo, con una diretta e immediata ricaduta nei territori interessati dagli interventi;
  3. riqualificare il patrimonio edilizio della Sardegna, attraverso una gamma organica di interventi, dalle nuove costruzioni alle demolizioni, alle ricostruzioni, alle ristrutturazioni e agli ampliamenti, che sappiano coniugare qualità ambientale e risparmio energetico;
  4. promuovere una serie articolata di interventi che possano attivare azioni tese al perseguimento di un’efficiente e moderna attività urbanistica ed edilizia, secondo il principio della premialità volumetrica legata alla classificazione energetica;
  5. favorire la riqualificazione del sistema turistico-ricettivo del nostro Paese a partire dalla realizzazione di una nuova dotazione di servizi capace di migliorare l’offerta, diversificando e ampliando la stagionalità.