sanità Tag

Con Sardi Liberi i servizi sanitari saranno sempre più vicini ai cittadini. Una delle grandi emergenze della sanità e della salute in Sardegna è la lontananza dei servizi al cittadino. La prevenzione e la vicinanza ai presidi sanitari è uno dei nostri obiettivi fondamentali, in questo caso abbiamo già detto e scritto nel nostro programma di governo di un progetto innovativo e moderno che vogliamo mettere in campo riguarda uno dei servizi più vicini al cittadino: la farmacia. In questa direzione abbiamo elaborato una proposta organica che disegni un modello innovativo e tutto sardo che sappia affidare alle nostre farmacie un ruolo importante nel sistema sanitario della nazione sarda. Per questa ragione nel nostro progetto di presidio territoriale sanitario  pensiamo di dover proporre la realizzazione di un modello di farmacia sarda, da attuare di concerto con gli ordini dei farmacisti e dei medici, che sappia svolgere una funzione moderna e di multiservizi, vicina

SETTORI VITALI PER LA NAZIONE SARDA A MEDIO TERMINE   SANITÀ MODERNA E EFFICIENTE Apriremo la sanità ai più innovativi modelli organizzativi di livello internazionale, niente più code e liste interminabili di attesa, ma diagnosi e servizi h24, per dare servizi e ammortizzare, abbattendo i costi, le stesse apparecchiature diagnostiche. Attivando modelli di presenza qualificata sul territorio, dal primo intervento alla lungodegenza e rafforzando in termini moderni le specialistiche nei presidi cardine della sanità sarda. Partendo dal presupposto che occorre cancellare la gestione clientelare e antieconomica che caratterizza da tempo la sanità sarda prevediamo il varo di un vero e proprio piano di “efficienza sanità” per consentire a tutti i sardi di godere appieno di compiuti diritti di cittadinanza e di protezione sanitaria e sociale, di cui già fruiscono i cittadini di altre Regioni dello Stato italiano più organizzate. In questo quadro troveranno collocazione e compimento temi quali la riscoperta e la valorizzazione dei

PIANO DI AZIONI PER I PRIMI DIECI GIORNI DI GOVERNO   PIANO DI AZZERAMENTO LISTE D’ATTESA SANITARIE  Nei primi dieci giorni di governo porremo in essere un piano urgente di abbattimento di tutte le liste d’attesa, attraverso due azioni fondamentali.  Diagnostica h24 in tutti i presidi ospedalieri e pubblici, attraverso incentivi e organizzazione efficiente dei servizi, eventuale convenzionamento straordinario di personale qualora quello disponibile  non fosse sufficiente. Piano emergenziale sino a totale esaurimento delle liste d’attesa; predisposizione di un piano sanitario emergenziale da definire in termini immediati con tutte le categorie mediche indispensabili al raggiungimento di tale obiettivo.   AVVIO CANTIERI “H-24” SUI PRINCIPALI INTERVENTI INFRASTRUTTURALI URGENTI  Delibera ricognitiva urgente su tutte le opere infrastrutturali fondamentali, individuazione attraverso parametri emergenziali di quelle immediatamente sottoponibili a procedimenti di accelerazione delle opere in corso d’opera definendo con organizzazioni sindacali e imprese i parametri incentivanti per l’avvio di cantieri h24, dalle opere idriche a quelle viarie.   EROGAZIONE DI TUTTI I PAGAMENTI ARRETRATI DI